Frequently Asked Questions

Presto troverai le risposte a tutte le tue domande.

FAQ per Videomaker Creativi

Come faccio a partecipare alle sfide di Myvisto?

Per poter partecipare alle Sfide Myvisto devi avere almeno 16 anni compiuti. Se hai meno di 18 anni, devi scaricare il modulo da far firmare a un tuo genitore o tutore che ti autorizza a partecipare e inviarlo a info@myvisto.it prima di caricare il video.
Al momento della registrazione è fondamentale inserire i tuoi dati come indicati sul tuo documento di identità. Se hai un nome d'arte, utilizzalo come username e non nel campo “nome” o “cognome”.
Ricorda che tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione alla SFIDA li trovi qui.

Cosa NON si può fare nei video?

• Riprendere marchi o prodotti diversi da quelli previsti dalla SFIDA. Ad esempio fai attenzione a cosa tu o i tuoi amici indossate durante le riprese evitando abbigliamento con marchi evidenti. Oppure se sei per strada, non inquadrare le insegne dei negozi. Se sei a casa evita di inquadrare oggetti in cui è presente il brand, salvo il caso in cui quel nome sia proprio quello dell’azienda che ha lanciato la SFIDA
• Riprendere persone che non ti hanno autorizzato
• Riprendere monumenti, opere d'arte o edifici pubblici
• Usare un linguaggio poco educato e avere comportamenti inappropriati, esprimere opinioni irriguardose su persone private o personaggi pubblici o aziende. Utilizzare immagini non inedite, acquisite da banca immagine senza i relativi diritti di cessione a terzi. Ricorda che puoi utilizzare SOLO la musica fornita da MYVISTO

Come funziona la tassazione per i video selezionati?

Per i redditi di lavoro autonomo corrisposti a soggetti residenti, la ritenuta, effettuata a titolo d’acconto, è pari al 20%.
Se, invece, i compensi sono corrisposti a soggetti non residenti per prestazioni svolte sul territorio dello Stato, si applica una ritenuta a titolo di imposta in misura del 30% dell'ammontare corrisposto.
L’aliquota del 30% a titolo d’imposta si applica sui compensi e le somme corrisposti a non residenti per l'utilizzazione economica di opere dell'ingegno, brevetti, invenzioni industriali e simili (articolo 23, comma 2, lett. c) Tuir).
Se i predetti compensi, per prestazioni di lavoro autonomo e assimilati, sono corrisposti a stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti, si applica la ritenuta a titolo di acconto in misura del 20%.

Non hai trovato quello che cercavi?

Contattaci